Dopo le fiere di Montpellier, Parigi e Beaune, il team di WineBroker è approdato a Verona per prendere parte al Vinitaly, la più importante fiera italiana dedicata al vino che quest’anno festeggia la sua 50a edizione. Nato nel 1967, il Salone Internazionale del vino e dei distillati si tiene con cadenza annuale negli spazi di Veronfiere e raccoglie produttori, importatori, distributori, ristoratori, tecnici, giornalisti e opinion leader.

Ogni anno vengono organizzate degustazioni tematiche di vini italiani e stranieri oltre ad un programma convegnistico che affronta le principali tematiche legate alla domanda ed offerta del mercato del vino e a diversi concorsi e premi internazionali come il Concorso Enologico l’Internazionale e l’ International Packaging Competition.

All’interno della fiera sono presenti diverse aree espositive dedicate ai produttori di vino ed il salone si compone di workshop, buyers club ed aree espositive speciali per promuovere il Made in Italy e far conoscere sul mercato le aziende emergenti. Molte le novità presenti tra gli stand di Verona, a partire dalle modalità di partecipazione: quest’anno infatti è stata prevista una partecipazione divisa tra gli operatori del settore, ospitati nelle strutture del polo Veronafiere, e gli appassionati di vino ai quali è stato dedicato un festival in città, il Fuori-Salone Vinitaly and the City.

Inoltre, grazie agli ingenti investimenti operati da Veronafiere, il Vinitaly 2016 presenta delle divisioni più nette tra le attività di marketing e commercializzazione e quelle rivolte principalmente ai consumatori oltre che una considerevole presenza di buyer internazionali selezionati all’estero grazie al potenziamento delle attività di incoming.

La 50a edizione è stata anche quella dei record: con i suoi 4100 espositori disposti in oltre 100 mila metri quadrati, infatti, Vinitaly si è posizionato sul podio delle manifestazioni vinicole più importanti del mondo garantendo al Made in Italy del vino un palcoscenico internazionale d’eccezione.